back to » adulti

cartaPELLE

La pelle porta i segni e le tracce del vissuto di una persona ed è la superfice che entra in relazione con l'altro. Irrobustire, strutturare, dare corpo e consistenza al fragile: una pelle, rappresentata metaforicamente dalla carta, dilatata nel e dal gruppo che protegge, ricava nutrimento dagli stimoli esterni. Un viaggio alla scoperta/riscoperta di sé, un percorso che alterna l’astrazione alla concretezza, al leggero il pesante, aprendo un varco, attraverso un racconto visivo, verso altre dimensioni.

La carta è una materia fragile, composta da fibre intrecciate, come le emozioni che sfiorano la nostra pelle. La pelle è abbastanza sottile da permettere alle percezioni di essere avvertite, ma stratificata abbastanza da essere forte e proteggere il corpo, allo stesso modo la carta può diventare materiale solido e dare corpo al nostro sentire artistico.

Un percorso di terapeutica dell'arte per migliorare l'ascolto e l'auto-ascolto, favorire la relazione con sé stessi e con gli altri attraverso il fare artistico.

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube